I nostri vini

“life is too short to drink bad wines” – Johann Wolfgang von Goethe (1749 – 1832)

La nostra attenzione si concentra nel dare a chi berrà il nostro vino un’esperienza di grande piacere. I nostri vini sono sinceri ed ambiziosi, vogliono esprimere la tradizione dei prodotti piemontesi in tutte le sue caratteristiche, ma anche un’attenta ricerca di una qualità unica che li contraddistingue in modo speciale. Il nostro sogno è quello di poter regalare un emozione a chi degusta i nostri vini!

Barbera d’Asti

Riconoscimenti:

Annata 2014: 5 Stars wines Vinitaly 2016

Annata 2013: International Wine Challenge 2016

 

Caratteristiche del vino

• Colore: rosso rubino con riflessi porpora.
• Odore: intenso, fine, varietale, con netti sentori di ciliegia durona, marasca e prugna nera mature, fieno di montagna e pepe bianco macinato.
• Sapore: caldo, secco, fresco e sapido, giustamente tannico, persistente, con gradevole fondo sapido-amarognolo. Retrogusto: vena sapida e tannica, e note fruttate, vegetali e speziate.
• Conservazione: adatto all’invecchiamento.
• Temperatura di servizio: 18-20°
• Abbinamenti: minestra di fagioli con cotiche, polenta con salsiccia, brasato al Barbera d’Asti, bollito misto alla piemontese, bra di 4-5 mesi, bagna càuda.

Vigneti d’origine

• Vitigno: varietà barbera
• Età delle viti: 8 anni
• Metodo potatura: guyot
• Altitudine: 300 metri circa s.l.m.
• Vendemmia: fine settembre
• Imbottigliamento: mese di agosto dell’anno successivo alla vendemmia
• Zona di produzione e di imbottigliamento: Cascina Montariolo
• Resa: 80 quintali per ettaro

Vinificazione

• La vendemmia è totalmente a mano, le uve vengono raccolte e avviate subito alla vinificazione nel giro di 1 ora.
• Fermentazione alcolica: naturale.
• Fermentazione malolattica
• Affinamento: botte di acciaio per 9 mesi.
• Il vino in bottiglia è pronto, ma si affina e migliora
• Caratteristiche ottimali per almeno altri 5 anni

Monferrato Dolcetto

Caratteristiche del vino

• Colore: rosso rubino intenso con riflessi porpora.
• Odore: intenso e persistente, fine, con sentori di ciliegia durona, lampone, prugna nera e di mandorla.
• Sapore: secco, armonico, caldo, appena fresco e sapido, piacevolmente tannico. Retrogusto: vena tannica, e note fruttate con retrogusto di media tannicità.
• Temperatura di servizio: 16-18°
• Abbinamenti: ben accompagna i primi conditi con sugo di carne, tagliatelle con sugo di coniglio, ravioli con ragù di carni bianche, i piatti a base di carne della cucina classica e piemontese coniglio in casseruola, toma stagionata un mese, salsiccia.
• Conservazione: il vino in bottiglia è pronto, ma per almeno 3-4 anni si affina, migliora le sue caratteristiche ed acquista eleganza.

Vigneti d’origine

Vitigno: varietà dolcetto.
• Età delle viti: 8 anni.
• Metodo potatura: guyot.
• Altitudine: circa 300 metri s.l.m.
• Vendemmia: seconda metà settembre
• Imbottigliamento: mese di agosto dell’anno successivo alla vendemmia
• Zona di produzione e di imbottigliamento: Cascina Montariolo.
• Resa: 70 quintali per ettaro.

Vinificazione

• La vendemmia è totalmente a mano, le uve vengono raccolte e subito e avviate alla vinificazione nel giro di 1 ora.
• Fermentazione alcolica: naturale.
• Fermentazione malolattica.
• Affinamento in botte d’acciaio per 9 mesi.
• Il vino in bottiglia è pronto, ma si affina e migliora le caratteristiche per almeno altri 3-4 anni.

Piemonte Grignolino

Caratteristiche del vino

Colore: rosso rubino chiaro con riflessi granato.
• Odore: delicato, fine, persistente, con netti sentori di rosa selvatica, pepe bianco macinato, mora di gelso, visciola e corbezzolo maturi.
• Sapore: buon corpo, secco, caldo, morbido, fresco e sapido, giustamente tannico e persistente, con retrogusto piacevolmente mandorlato e amarognolo, unico nel suo genere. Retrogusto: vena sapida e tannica, e note floreali, fruttate, vegetali e speziate.
• Conservazione: consumato giovane ha un carattere nervoso, con un breve invecchiamento diventa più vellutato.
• Temperatura di servizio: 15-16°C. D’estate si può consumare leggermente più fresco.
• Abbinamenti: antipasti caldi, minestre, carni bianche arrosto e in umido, fritto misto alla piemontese, salumi freschi, cipolle ripiene, bucatini alla carbonara, stoccafisso in umido, pollo al pomodoro. Ottimo con piatti di pesce fritti o cotti alla griglia con erbe aromatiche.

Vigneti d’origine

Vitigno: varietà grignolino.
• Età delle viti: 8 anni.
• Metodo potatura: guyot.
• Altitudine: circa 300 metri s.l.m.
• Vendemmia: seconda metà settembre.
• Imbottigliamento: mese di agosto dell’anno successivo alla vendemmia.
• Zona di produzione e di imbottigliamento: Cascina Montariolo.
• Resa: 70 quintali per ettaro.

Vinificazione

• La vendemmia è totalmente a mano, le uve vengono raccolte e subito e avviate alla vinificazione nel giro di 1 ora.
• Fermentazione alcolica: naturale.
• Fermentazione malolattica.
• Affinamento in botte d’acciaio per 9 mesi.
• Il vino in bottiglia è pronto, ma si affina e migliora le caratteristiche per almeno altri 3 anni.

 

Freisa D’Asti

Caratteristiche del vino

• Colore: rosso rubino con riflessi granato.
• Odore: intenso e persistente, fine, con sentori di ribes rosso, lampone e mora di rovo quasi maturi..
• Sapore: di corpo, morbido, secco, poco fresco ma sapido, caldo, leggermente tannico, sufficientemente persistente. Retrogusto: vena sapida e tannica con note .
• Conservazione: vino da consumarsi giovane, ma anche adatto a brevi invecchiamenti.
• Temperatura di servizio: 16-18°C
• Abbinamenti: E’ un vino da tutto pasto, ma si sposa particolarmente bene con i primi a base di pasta, tagliatelle con ragù di frattaglie, minestra di ceci, riso, funghi fritti, cotechini e salamelle bolliti, fritto misto alla piemontese, carni bianche, bolliti, con la nostra bagna cauda.

Vigneti d’origine

• Uve: Freisa 100%.
•Terreni: limosi-argillosi con elevata percentuale di calcare.
•Altitudine: circa 300 metri s.l.m.
•Produzione per ettaro: 70 q di uva, pari a 55 hl di vino.
•Metodo di potatura: Guyot

Vinificazione

•Vendemmia: seconda metà di settembre
•Vinificazione: tradizionale con macerazione condotta con rimontaggi e follature.
•Temperatura di fermentazione: controllata a 26°.
•Durata della macerazione: 4 giorni.
•Affinamento: maturazione in botte di acciaio e per alcuni mesi in bottiglia